Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica

Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica

Liceo Scientifico Vitruvio Pollione – Avezzano

‘’Pump it up’’, lo spettacolo del cuore

Ha la grandezza di un pugno, eppure è la ‘macchina’ che ci fa sopravvivere. Batte tre miliardi di volte in una vita media, pompa 750 litri di sangue al giorno per 250.000 vasi in una sola persona.

Inizia il nostro viaggio all’interno del sistema circolatorio, guida d’eccezione: la classe 3I e il suo magnetismo. ‘’Pump it up’’ è il nome del laboratorio, ‘’un viaggio intorno al cuore’’ è invece l’obiettivo.

A ritmo di battiti ci immergiamo nello spettacolo del cuore. Insieme al cervello è l’organo più importante del corpo umano, situato in prossimità della parete anteriore del torace, appena dietro lo sterno, da cui dipendono tutte le funzioni dell’apparato cardiovascolare.

 Il cuore lavora, infatti, come una pompa che provvede ininterrottamente a far circolare il sangue carico di ossigeno in tutti i distretti e tessuti.

Ma com’è fatto? Come funziona l’organo che ci tiene in vita?

‘’Bella domanda’’ abbiamo esclamato tutti. Ma la risposta ce l’abbiamo sotto il naso, proprio qui, chiusa tra le costole.

Poggia la mano sul petto. Riesci a sentire la sua musica?

A volte batte forte, altre invece quasi non lo senti. Il suo ritmo cambia spesso, ma non si ferma mai.

In un individuo adulto, il suo peso si aggira intorno ai 250-300 grammi. Le sue dimensioni sono simili a quelle del pugno di un uomo: il cuore misura 12-13 centimetri in lunghezza, 8-9 centimetri in larghezza e circa 6 centimetri di spessore.

Ma com’è possibile che qualcosa di così piccolo possieda tanta forza?

Il cuore genera l’energia necessaria a spingere il sangue nei vasi, e per questa sua funzione, utilizza primariamente la muscolatura cardiaca.

Una caratteristica bizzarra lo contraddistingue. La componente muscolare del cuore è striata. Tuttavia a differenza degli altri muscoli striati che consentono i movimenti volontari del corpo, esso è involontario. Funziona cioè in modo autonomo, grazie ad impulsi elettrici generati dalle stesse cellule che lo costituiscono.

E’ necessario quindi preservare quest’organo prezioso da qualsiasi cosa possa danneggiarlo. E tu sai come proteggerlo?

No?! Non conoscere il tuo cuore significa ignorare una parte di te stesso.

Cosa aspetti? Corri subito a rimediare, il laboratorio ‘’Pump it up’’ aspetta solo te!

                                                                               Giulia Calisse e Margherita Scalisi, 4H?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy. Le condizioni della privacy sono nel menu

https://www.lscientificoavezzano.it/privacy-policy-3/